Baidu | La guida autonoma arriva anche Volkswagen

Il noto motore di ricerca cinese, stringe accordi anche con Volkswagen sulla guida autonoma.







Dopo Ford, BMW e Volvo, il famoso motore di ricerca cinese continua la sua scalata per velocizzare il proprio sviluppo tecnologico, stringendo un ulteriore ed importante accordo di partnership con Volkswagen , quest'ultima intenzionata a sua volta ad entrare a far parte della piattaforma open source Apollo ( guida autonoma capace di monitorare il traffico senza l'intervento del conducente).


Volkswagen utilizzerà delle e-Golf equipaggiate appunto con la piattaforma sopra-citata, che integra tutte le componenti della guida autonoma , inclusi i vari sviluppi hardware e servizi di archiviazione online. La casa tedesca si impegnerà ad accelerare e contribuire allo sviluppo tecnologico in Cina , garantendo l'entrata nel settore della guida autonoma con sistemi automatizzati e sviluppati per la guida autonoma che siano di livello 3 o 4 , così com'è per l'appunto la piattaforma Apollo.

Ma cosa c'entra Baidu in tutto questo?

Semplice, è sfida aperta a Google , avendo in concessione la possibilità di testare sul proprio territorio la tecnologia per la guida autonoma , iniziando a finalizzare accordi con le più blasonata case automobilistiche al mondo, tra cui le già citate Ford e Volkswagen.
Ottenuto lo scorso marzo il permesso di testare la guida autonoma per le strade di Pechino, Baidu
ha dato il via alla sperimentazione di 4 livello oltre allo sviluppo di auto elettriche proprio ne più grande mercato automobilistico al mondo.
Google è avvisato.


Nessun commento

Powered by Blogger.