Vodafone | 5G e test di droni per la sorveglianza

Vodafone con il suo 5G cercherà di rendere più sicure le citta'


Dopo la prima sperimentazione da parte di Vodafone riguardo la nuova connettività in 5G, con l'evento Experience day nella città di Milano, l'azienda telefonica ha voluto mostrare anche la soluzione di videosorveglianza aerea.
Il nuovo sistema di videosorveglianza aerea , frutto dalla collaborazione tra alcune grandi aziende, come Vodafone,Intellitronika, Huawei e il Politecnico di Milano si servirà di riprese dall'alto in altissima risoluzione , si parla di un 4K, tramite appunto un drone , che sarà a disposizione delle forze dell'ordine italiane, potendo proprio puntare su tutta la potenza della connettività in 5G, consentendo di monitorare vaste aree, con uno zoom dell'immagine in alta risoluzione, grazie alla cam in 4K, ed alla possibilità di poter inviare direttamente il drone laddove ci sia necessità di un intervento.

Progettato da Italdron e con la possibilità ovviamente di  essere pilotato da remoto, il drone sfrutta sempre la connettività in 5G con specifici protocolli a bassissima latenza , grazie all'aiuto, come menzionato prima, del Politecnico di Milano. Con ciò Vodafone vuole provare e mostrare come siano veramente vastissime le possibilità di utilizzo della nuova tecnologia di connessione , in qualsiasi ambito tecnologico, con la concreta possibilità di poter migliorare per davvero la quotidianità a tantissime persone.
Vodafone è il primo operatore telefonico nella sperimentazione del 5G a Milano , stando a quanto dichiarato, l'obiettivo principale è di coprire l'80% della popolazione entro dicembre 2018, trasformando Milano  nella capitale europea del 5G.
Gli ambiti di sviluppo variano dalla sanità alla sicurezza e sorveglianza fino alla mobilità e trasporti, con circa 38 partner aziendali ed istituzionali, gli ambiti di sviluppo e progetti si espanderà quanto prima, garantendo soluzione innovative in tutti i campi che lo richiedono.

Black Friday

Nessun commento

Powered by Blogger.