Computer | Il PC del futuro ? Sfida aperta tra Intel e Qualcomm, x86 vs Arm

Intel vs Qualcomm chi avrà il predominio sui PC del futuro, la lotta è anche tra Arm ed x86.


Se da un lato Intel ormai è consolidata in ambiente Windows su processori x86 , dall'altro Qualcomm arriva con i suoi 8cx nella piattaforma Arm, ma chi dei due avrà il predominio, e su quale pc investire in futuro?

Intel al CES di Las Vegas ha dato assaggio della sua tecnologia avanzata, con processori in grado di gestire tranquillamente l'intelligenza artificiale e soprattutto la grande novità dell'anno il 5G, ovviamente ad accompagnare il tutto, una batteria in grado di durare ben due giorni, non dimenticandosi del design che deve "gestire" determinate caratteristiche ,  a partire da SSD sempre più performanti , batterie sempre più longeve e soprattutto un design sempre più accattivante, con ultra-portatili che sono diventati ormai i veri flagship di tutte le aziende.
La strategia di Qualcomm però , non è stata poi così differente, grazie anche al "supporto" di Microsoft  che divide il suo sistema operativo tra le due piattaforme, x86 da un lato ed Arm dall'altro.
La società statunitense da un decennio a questa parte sta pesantemente innovando il settore della telefonia mobile, sono ormai tantissimi i produttori che si affidano ai suoi Snapdragon, in particolar modo gli smartphone di punta delle aziende. 
Sul lato PC però , Qualcomm ha le idee ben chiare, un computer , simile ad un telefonino, garantito da una connessione 5G e sempre connesso, con Windows ovviamente a fargli da O.S. primario.

C'è una differenza però tra le due aziende, da un lato Intel propone i "classici" processori con piattaforme x86, che sappiamo benissimo, sono in grado di riprodurre e far "girare un computer in maniera ottimale, dall'altro Qualcomm è regina sulle piattaforme Arm, ma che per quanto possano essere prestanti, nel settore della telefonia, risultano abbastanza limitati in quello dei pc, dove bisognerebbe gestire migliaia di processi e poi non c'è la completa ottimizzazione con applicazioni , a meno che non siano state compilate ad hoc per le piattaforme Arm , infatti su Windows gli utenti non utilizzano il sistema operativo in modalità  ChromeOS , cioè con una sola app per volta, ma ovviamente l'utilizzo viene gestito da decine e decine di app per volta, con un vero multi-tasking veloce e funzionale.

Quindi tra Intel e Qualcomm , qual'è la vera differenza?
Effettivamente è quella che c'è tra le piattaforme x86 e quelle Arm, Intel produce solo x86 , mentre Qualcomm solo Arm, è dunque una lotta tra le due piattaforme.
Arm si può definire come la piattaforma RISC ( Reduced instruction set computer) mentre x86 sono CISC ( Complex instruction computer), i primi sono il top in ambito mobile, con Qualcomm che ne fa da leader indiscusso, mentre , i secondi lo sono in quello dei PC, dove appunto Intel è leader mondiale.
Dunque la differenza tra i due è che, uno non può sostituire l'altro , nel senso che i processori x86 restano leader incontrastati su desktop e notebook per la loro versatilità e potenza, visto che tutte le istruzioni dinamiche disponibili non sono minimamente paragonabili all'architettura Arm, quindi difficilmente verranno rimpiazzati da  questi ultimi.
Quindi in conclusione per dispositivi Business e per un uso prettamente lavorativo, dove l'utente necessita di prestazioni e potenza allo stato puro, di certo Intel con l'architettura x86 regna incontrastata.

Nessun commento

Powered by Blogger.