Blockchain e Cybersecurity | Il binomio quasi vincente.

La Blockchain può davvero essere fondamentale nella lotta alla minaccia del Cyber-Crimine.


Le nostre vite dipendono sempre più dalla tecnologia, possiamo continuare all'infinito a non ammettere tutto ciò, ma pian piano, ci stiamo tutti quanti robotizzando, aziende e servizi da cui dipendiamo.
Di conseguenza, necessitiamo di protezione, sempre più avanzata, sempre più efficace da attacchi informatici.



E' qui che entra in gioco la Blockchain , le applicazione ed i circuiti basate su questa tecnologia stanno diventando sempre più prevalenti, tanto da promuovere inconsciamente una decentralizzazione che risulta essere fondamentale , alzando lo standard di sicurezza contro attacchi informatici, elevandolo e non di poco questo fattore, rispetto allo standard.

(Per approfondire un pò il concetto di BLOCKCHAIN, vi invito a leggere questo articolo "Blockchain, a cosa serve e cosa si può fare")

Ad oggi qualsiasi azienda può essere tormentata da attacchi informatici di ogni genere e , trovarsi al centro di uno scandalo informatico, non è certamente positivo per un marchio, soprattutto nel momento in cui vengono rubati milioni di dati di vari clienti, ad oggi dunque, la sicurezza informatica, risulta essere uno dei più grandi business del mondo e si prevede ancora una crescita esponenziale, superando i 300 miliardi di dollari nei prossimi anni.
Prima parlavamo di decentralizzazione , quest'ultima, offre molti vantaggi da un punto di vista puramente informatico ( ovviamente parliamo di sicurezza informatica), basti pensare solo al fatto che, per un hacker o per un'associazione che ha come scopo, violare sistemi informatici altrui, diventa molto più difficile operare in tal senso, qui infatti non esistono procedure standard da violare o SPOF (Singol-Point-Of-Failure, letteralmente singolo punto di vulnerabilità), ma un intero sistema con molteplici possibilità , tanto che bisognerebbe agire direttamente sulla rete intera, da qui si capisce benissimo che è un'impresa ardua per chiunque, la sicurezza infatti della Blockchain trae vantaggio dall'avere molteplici transazioni in tutta la rete, decentralizzando appunto il tutto.
Tutte le applicazioni quindi, di sicurezza informatica che fanno parte del sistema legato alla Blockchain aiutano e non di poco il concetto di protezione dati, salvaguardano la rete da attacchi di ogni genere, in primis i DDos , chiamati Denial of Service , questo tipo di attacco è molto comune quando si devo utilizzare diversi IP nella rete, diverse sono state le aziende ad aver perso entrate ed opportunità commerciali come risultato diretto di un attacco DDoS, infatti la tecnologia IoT (internet of things) aggrava il problema , perchè i dispositivi, sono vulnerabili all'uso improprio dei loro IP, ma a difesa di tutto ciò , il sistema decentralizzato, che può aiutare e non poco a difendersi da questo tipo di attacchi, come lo è il progetto Gladius , basato sulla tecnologia Blockchain che utilizza la potenza di calcolo come difesa contro attacchi DDoS, tramite la larghezza banda in eccesso, che può essere indirizzata a siti o servizi sottoposti a un attacco DDoS, rendendo inutile quest'ultimo.



L'espansione comunque della tecnologia Blockchain prosegue anche a livello  software centralizzato, in ambito privato, parliamo di virus "standard" che colpiscono ogni giorno i nostri pc, infatti anche in questo settore i fornitori di servizi per la protezione dai virus , trojan e quant'altro, stanno cercando di entrare a far parte del circuito Blockchain, alcuni progetti già esistenti , prendono il nome di OpenAVN e Polyswarm che hanno il compito di raccogliere dati su tutti i tipi di minacce online ed in tempo reale, fornendo un livello di protezione molto più alto rispetto al modello di protezione centralizzato, questo grazie al crowdsourcing dei dati di queste minacce, che grazie alla Blockchain, sono costantemente aggiornati con le ultime informazioni necessarie a potenziare appunto la protezione stessa dei dati.

Nessun commento

Powered by Blogger.