Google | Scoperta una falla in Windows 7

Dopo Apple, anche Microsoft "ringrazia" Google per la scoperta di una falla nel proprio O.S.

Windows 7

Gli esperti di Google, dopo aver trovato delle vulnerabilità all'interno del sistema operativo della mela (ulteriori informazioni a questo indirizzo Google, scoperta falla in MacOS) ne individuano un altro all'interno del "vecchio" ma utilizzatissimo O.S. di casa Microsoft, Windows 7.
Il bug in questione secondo Google,  viene attivamente sfruttato, soprattutto con i sistemi operativi a 32 bit, per ottenere privilegi superiori o in combinazione con un'altra vulnerabilità del browser per uscire dalle sandbox di sicurezza.

Google raccomanda di passare immediatamente a Windows 10, riducendo così l'impatto della vulnerabilità che affligge il vecchio sistema operativo, ed applicare tutte le patch di sicurezza sviluppate e prodotte da Microsoft.
Parlando di update però, effettivamente alla correzione della falla in Windows dovrebbe pensarci Microsoft , che al momento ci sta lavorando, ma non è ancora chiaro il tempo necessario a chiudere definitivamente la falla.

Windows 10, a quanto se ne sa,al momento , non soffre della stessa vulnerabilità del fratello minore, dunque l'unica operazione necessaria sembra essere proprio quella di cambiare sistema operativo, in attesa di ulteriori sviluppi da parte di Microsoft.
Anche Google , come abbiamo già detto, consiglia vivamente il passaggio al nuovo sistema di Microsoft, in primis perchè, un O.S senza più supporto tecnico (Windows 7) è teoricamente alla merce di qualunque hacker o pirata informatico di vario genere, e poi perchè oltre che a non soffrire dello stesso bug, il passaggio a Windows 10 garantisce maggiore supporto e sicurezza generale.

Nessun commento

Powered by Blogger.