Assago, rubati dati di 1,4 milioni di email

Ad Assago rubati dati di 1,4 milioni di email per un pagamento in Bitcoin.

cracker assago

Seduto al Dennys Cafè, accanto agli uffici di Italiaonline ad Assago, un giovane cracker informatico di 24 anni, ha rubato più di 1,4 milioni di credenziali email di libero e virgilio.

Munito di tutto il materiale , un portatile con una grossa antenna  , operava con ogni probabilità su commissione, studente di Giurisprudenza ,  il giovane, secondo la ricostruzione dei Carabinieri si è affidato a qualche canale Telegram per essere poi pagato in Bitcoin una volta consegnate le credenziali delle email hackerate, nello specifico, questa operazione sarebbe stata attuata entrando nel wifi aziendale di Italiaonline, non è chiaro però se con l'aiuto di un basista oppure hackerando direttamente la rete, il giovane in ogni caso, è riuscito a spedire l'intero pacchetto di credenziali rubate al committente, prima di essere bloccato appunto dai Carabinieri di Assago.

La Procura di Milano si sta occupando del caso è il giovane rischia una condanna da 1 a 5 anni, avvisato anche il Garante della privacy, che come prevede il regolamento UE sta procedendo ad ispezionare la sede dell'azienda Italiaonline.
Al momento non sono stati segnalati accessi indesiderati alla posta degli utenti, ma in ogni caso è stato notificato a tutti di procedere con urgenza al cambio della password , il rischio maggiore rimane comunque l'eventuale impiego in altri servizi, come ad esempio conti bancari.

Nessun commento

Powered by Blogger.