Google I/O 2019 , Android Q e 5G

Google I/O , presentato Android Q 

google i/o

Dal prossimo autunno e probabilmente con l'arrivo sul mercato dei prossimi Pixel 4 , vedremo in azione il nuovo sistema operativo del robottino verde, Android Q.

La prima giornata del Google I/O ha visto entrare in scena proprio la nuova versione di Android , per l'esattezza la versione numero 10, verrà chiamata appunto Android Q.
Le novità più interessanti sono rappresentati dall'ottimizzazione massima per i dispositivi pieghevoli, che, con ogni probabilità completeranno la fetta di mercato che interesserà la nuova evoluzione della tecnologia portatile, Andorid Q infatti massimizza ciò che è possibile fare su telefoni pieghevoli e questi sono ottimi per il multitasking, visto che questa versione di Android , riesce a dare continuità allo schermo , ed una volta aperto il dispositivo nella modalità foldable l'applicazione riesce automaticamente ad espandersi per occupare l'intero display del dispositivo, dando appunto, continuità all'operazione che in quel momento si sta effettuando.
Altra questione fondamentale riguarda il 5G , esiste infatti una nuova opzione accessibilità chiamata Live Caption che gestisce automaticamente i sottotitoli su qualunque app, anche su video registrati da noi , ma ancora più importante ed inerente appunto alla nuova tipologia di connettività ultra veloce è il miglioramento completo in termini di sicurezza e privacy. Ci sarà anche un tema scuro, visto l'avvento di schermi Amoled , aumentando e migliorando la durata complessiva della batteria.

Migliorato , anzi completamente modificato poi il modo di navigazione sugli smartphone, via ogni sorta di barra inferiore , qualsiasi operazione verrà gestita solamente tramite gesture, un pò come già succede su una buona porzione di smartphone , Apple compresi.  
Esistono già delle versioni Beta per gli sviluppatori, per poter invece  utilizzare completamente il nuovo Android Q non ci resta che attendere l'autunno e la presentazione dei nuovi dispositivi targati Google.

Nessun commento

Powered by Blogger.