Apple controlla scorrettamente le ricerche in App Store

Apple ed il controllo delle ricerche sul proprio App Store, il tutto a vantaggio delle proprie Applicazioni.


Il Wall Street Journal afferma che Apple controllerebbe slealmente le ricerche sull'App Store, a vantaggio delle proprie applicazioni, da Apple la risposta: " è tutta una questione di algoritmi."


Secondo Apple non si tratterebbe di un controllo sleale dello store, ma semplicemente di un algoritmo in grado di tener conto delle preferenze dei consumatori.
La ricerca del Wall Street Journal dice il contrario, infatti la parola chiave più utilizzata nello store è "mappe" , a seguire "musica" e "libri" che sono mostrate nel 95% delle ricerche, ma Apple ovviamente non conferma nulla in merito, spiegando tra l'altro di aver effettuato dei test , ed affermando che i risultati ottenuti sono completamente differenti da quelli effettuati dalla rivista.
Inoltre la società di Cupertino, spiega che all'interno dello Store, viene utilizzato un algoritmo per l'apprendimento automatico e tiene conto principalmente delle preferenze del consumatore, quindi tutte le app sono sottoposte agli stessi meccanismi di ricerca , incluse quelle sviluppate direttamente da Apple stessa.
"Gli utenti Apple hanno un forte legame con i nostri prodotti e molti di loro usano le ricerche per trovare e aprire app, queste consuetudini degli utenti sono le ragioni per le quali Apple ottiene un solido posizionamento nelle ricerche, e sono le stesse ragioni per le quali Uber , Microsoft e altri ancora, sono spesso posti in alto nelle graduatorie", questo è quanto stato dichiarato da Apple.

Inoltre l'azienda afferma di utilizzare 42 fattori diversi per determinare il posizionamento di un app all'interno delle ricerche:
"I quattro fattori principali che influenzano maggiormente le classifiche sono download, valutazioni , pertinenza e comportamento dell'utente,quest'ultimo è il fattore più importante , perchè include anche la quantità di volte in cui gli utenti selezionano un'app dopo una query e la scaricano".

Nessun commento

Powered by Blogger.