Malware , nel 2019 oltre 70.000 varianti

Il 2019 è l'anno dei malware , in particolar modo dei ransomware che sono cresciuti del 15%.

attacco malware


Ogni anno , stessa storia, il mondo dell'informatica è completamente infetto, d'altronde sono state scoperte circa 74.000 varianti di malware, tutto con uno scopo specifico.



Il boom è stato quello dei ransomware che sono aumentati del 15%, dunque, ogni dispositivo collegato in rete può essere a rischio infezione.
Nell'ultimo rapporto di SonicWall, relativo alle minacce informatiche rilevate in 200 paesi di tutto il mondo nel primo semestre 2019, si evidenzia come siano aumentati gli attacchi di tipo ransomware, in particolar modo il malware open source CryptoJacking (qui una chiara spiegazione).
Il Presidente di SonicWall Bill Conner è intervenuto in merito dichiarando che : "Le imprese continuano la loro battaglia di monitoraggio dei modelli con cui si sviluppano gli attacchi informatici, il passaggio ai cocktail malware e ai vettori delle minacce in evoluzione, cosa che rende estremamente difficile difendersi, nella prima metà del 2019 la nostra tecnologia Real-Time Deep Memory Inspection (RTDMI) ha scoperto 74.360 varianti di malware fino a quel momento sconosciute, per essere efficienti , le imprese devono sfruttare tecnologie innovative come l'apprendimento automatico, in modo da poter intervenire in anticipo contro le strategie di attacco che mutano costantemente"



Solo nel primo semestre 2019 gli attacchi da malware sono stati 4,8 miliardi , gli attacchi phishing più di 8 milioni, gli altri numeri impressionanti provengono da virus ancora sconosciuti e dai ransomware , che sono aumentati del 15% , addirittura del 195% nel solo Regno Unito, stessa sorte per l'Internet of things , che è diventata nel tempo una dispensa di virus , aumentando gli attacchi verso di essa del 55%.
Siamo di fronte ad una crescita esponenziale , ed è parzialmente imputabile all'aumento del prezzo di Bitcoin, facendo così risultare molto redditizio il servizio ai cyber-criminali, ricevendo nella maggior parte dei casi i pagamenti sotto forma di moneta virtuale.

Nessun commento

Powered by Blogger.