Russia, attacco hacker ruba 7,5 terabyte di dati

Una società russa fornitrice dell' Fsb , legata ai servizi segreti russi subisce un'attacco hacker , 7,5 i terabyte rubati.

hacker fsb

E' stata la BBC a raccontarne le dinamiche, anche se non del tutto per vie ufficiali, si tratta di una delle più grandi fughe di notizie degli ultimi anni, d'altronde nel mirino è finita SyTech, fornitrice dell' Fsb russo ( servizi segreti russi).

Secondo la BBC dunque , un gruppo di hacker , sarebbe riuscito a violare i sistemi di sicurezza dell'Fsb appunto, riuscendo nell'ardua impresa di rubare 7,5 terabyte di dati ed informazioni riservate, da qui si è risaliti ad alcuni progetti a cui stavano lavorando i servizi segreti russi:
1- Eliminare dalla rete russa Tor, il browser per l'anonimato e per l'accesso al Deep Web
2- Raccolta di informazioni dai social media
3- Separazione della rete russa dal network mondiale.
Alcuni di questi punti erano già stati resi noti in precedenza, come ad esempio il "distacco" dal network globale , viste le leggi approvate nello scorso febbraio dal Cremlino, dunque rimane uno dei principali obiettivi, quello di isolare la Russia dal resto del mondo.
Da quello che si è appreso fin ad oggi, per effettuare con successo l'attacco, è stata presa di mira la società SyTech con lo pseudonimo 0v1ru$ , rivendicandone poi l'attacco su twitter, il secondo step invece è stato quello di condividere le informazioni sottratte con il Digital Revolution, diventando successivamente di dominio puramente giornalistico.
Quindi da quanto appreso dalla BBC, si tratterebbe di uno dei più grandi furti d'informazione mai subito dai servizi segreti russi. 

Nessun commento

Powered by Blogger.